martedì 20 giugno 2017

AD E…STATE CORRENDO E’ LA VOLTA DELLA NOTTE DELLE 3 ESSE

Arco di inizio e fine gara: piazzato.
Microfoni per Davide Daccò, voce inconfondibile del circuito: funzionanti.
Postazione per OTC s.r.l., partner per il rilevamento cronometrico: pronta.
Ristoro finale: prenotato e organizzato, basta solo mettere in tavola.
Premi e riconoscimenti vari: impacchettati e in attesa di andare nelle mani dei vincitori.


Sono ore frenetiche a Rescaldina, paese alle porte di Milano che, dopo il matrimonio del calciatore Matteo Darmian con Francesca Cormanni, si prepara ora ad ospitare la seconda prova del circuito E…State Correndo: cade proprio oggi la vigilia della Nottedelle 3 Esse, seconda tappa della manifestazione dell’altomilanese patrocinata FIDAL, che anche quest’anno raccoglie il testimone dalla Castano di Notte.
A dirigere i lavori e dare i ritocchi finali, Lamberto Guzzetti, patron di quel Team 3 ESSE che mercoledì 21 giugno vedrà concretizzarsi gli sforzi di queste ultime settimane. “E’ retorico ricordare ancora una volta quanto ci faccia piacere continuare con il nostro contributo a questo circuito”, esordisce il presidente della società giallonera. “Lo scorso anno abbiamo avuto l’onore di vedere sul gradino più alto del podio Silvia Radaelli dell’Atletica Cesano Maderno (21’31” il suo tempo), prima leader e maglia gialla femminile dell’edizione 2017, e Ademe Cuneo dell’Atletica Cento Torri Pavia (19’06” nel 2016), promettente mezzofondista che ha indossato la maglia azzurra prima di trasferirsi ad Atene per impegni di lavoro del padre; e dove, comunque, continua ad allenarsi seguito dalla gloria ellenica del mezzofondo, Panayiotis Notis Papoulias. E chissà che anche quest’anno qualcuno non ci faccia una bella sorpresa!”

Con i suoi 6,2km, la prova di Rescaldina è di nuovo la più lunga di tutto il circuito.
Ancora una volta la partenza delle due manifestazioni è fissata per le 20.30. Mancando la prova riservata ai bambini a causa, purtroppo, del numero davvero esiguo degli iscritti, i primi a schierarsi sulla linea di partenza saranno i partecipanti alla gara competitiva FIDAL; cinque minuti dopo sarà invece la volta della non competitiva FIASP.
In entrambi i casi, partenza e arrivo all’interno del locale Centro Sportivo di via Barbara Melzi. Lasciata la struttura, si affronta un primo insidioso cavalcavia per attraversare poi il Bosco di Rugareto per circa 2km: la comodità della pista di atletica con docce e spogliatoi a disposizione dei partecipanti lascia quindi gradualmente posto al fresco del bosco da correre tutto d’un fiato per ricucire gli strappi con gli avversari o, per contro, per staccarli definitivamente. Temperatura mitigata dagli alberi e percorso pianeggiante non traggano però in inganno: a circa 800mt dal traguardo, un secondo ripido cavalcavia sarà gioia e delizia per tutti i runner.

Ma, alla fine, tanta fatica verrà sicuramente ricompensata: la felicità di aver chiuso la seconda prova del circuito E…State Correndo, l’entusiasmo per aver superato due impegnative variazioni di percorso in un tracciato pianeggiante e veloce trovano la cornice ideale nella festa della birra che, come sempre, accompagna la chiusura della serata della Notte delle 3 ESSE.

Chiara Franzetti
estatecorrendo.blogspot.it


Nessun commento:

Posta un commento