sabato 25 giugno 2016

E…STATE CORRENDO: DIVERTIMENTO E COMMOZIONE ALLA NOTTE DELLE 3 ESSE

Doppia festa e profonda commozione alla seconda tappa del circuito E…State Correndo.
La Notte delle 3 Esse ha fatto registrare il pienone di partecipanti grazie ad una giusta combinazione delle variabili in gioco: la brillante organizzazione ad opera del Team 3 ESSE Rescaldina; la freschezza di un circuito su asfalto che, per un paio di chilometri, attraversa il Bosco di Rugareto; la meteo finalmente estiva, non solo di nome e da calendario; e la settimana della locale festa della birra nella cui cornice la corsa si è incastonata alla perfezione.

Il programma della serata è stato aperto da un commosso ricordo di Enrico Bardelli, podista che proprio su questo percorso, in occasione dell’edizione dello scorso anno, ha purtroppo perso la vita causa infarto.
Copione vincente non si cambia; il che significa, dopo qualche minuto di raccoglimento e un lungo applauso alla memoria dello sfortunato atleta, inizio delle prove riservate ai più piccolini: è sempre un piacere vedere i bimbi dare e fare del loro meglio per conquistare l’ambito gradino più alto del podio – anche se, a onor del vero, è una gioia solo vederli correre. “Peccato che da noi non siano tanti come invece desidereremmo”, ci confida Lamberto Guzzetti, padrone di casa con il proprio gruppo sportivo. “Ci piacerebbe vedere più partecipate e colorate anche le gare dei bambini; ma invece, nonostante sia un momento di divertimento tanto per i piccoli, quanto per i genitori impegnati a fare il tifo per loro, non siamo ancora riusciti a tagliare il traguardo sperato. Ma noi non demordiamo: al contrario, è motivo in più per inventarci qualcosa di nuovo che, con l’edizione 2017, possa portare ad un incremento significativo dl numero dei mini-atleti in gara.”
Ben diversa la storia per le due prove clou della serata:poco più di 360 gli iscritti alla corsa competitiva, circa 450 quelli della non-competitiva. In poche parole, numeri di tutto rispetto che altro non fanno che inorgoglire non solo il Team 3 ESSE Rescaldina, ma anche le altre società in regia del circuito dell’alto-milanese.
“Il segnale che siamo riusciti a dare è che la nostra è una manifestazione giovane, ma in continua crescita,” continua Guzzetti. “E la concomitanza con la festa della birra conferma che la corsa è un’attività aggregante: molte amicizie, nate in allenamento o in gara, continuano anche una volta smessi i panni del runner: se così non fosse, il tendone non sarebbe così animato e non riecheggerebbero tutte queste risate!”
Con una media di 3’04/km, la prova maschile di ieri sera è stata vinta da Ademe Cuneo dell’Atletica Cento Torri Pavia – 19’06” il suo crono finale. Alle sue spalle, Mattia Grammatico / SM CUS Insubria Eolo, staccato di 32” (19’37”) e Matteo Malinverno dell’Azzurra Garbagnate Milanese (19’50”).
Al femminile invece, è Silvia Radaelli dell’Atletica Cesano Maderno a salire sul gradino più alto del podio,  avendo la meglio di ben oltre un minuto su Chiara Quartesan del Riunners Valbossa-Alzate – 21’31” e 22’57” i rispettivi tempi.  Medaglia di bronzo per Rosanna Urso / Athlon Runners, che chiude la prova 23’22”.
Da Rescaldina è tutto: archiviata la Notte delle 3 Esse è tempo di incamminarsi verso Nerviano per iniziare a correre martedì 28 giugno. La Nerviano Night Run ci aspetta…

Chiara Franzetti

Nessun commento:

Posta un commento